CSE

Il CSE (Centro Socio Educativo) è un servizio destinato a disabili portatori di handicap gravi che, per le loro difficoltà, non possono essere inseriti, dopo la scuola, in contesti lavorativi.

Il CSE offre dunque strumenti e contesti riabilitativi ed educativi, per migliorare ed utilizzare tutte le potenzialità residue del soggetto e sostenere percorsi di autonomia. Gli interventi pensati e costruiti sono orientati verso il sostegno al paziente giovane e adulto nell’acquisizione di autonomie e di competenze spendibili sia all’interno di contesti protetti che in luoghi socialmente complessi, al fine di poter garantire un “dopo di noi” di qualità.

L’attenzione clinica ed educativa ai bisogni evolutivi del paziente, permette di individuare le attività maggiormente utili per mantenere un assetto dinamico e non stereotipato, trasformativo e non cronico, contrastando la tendenza del paziente con disturbo relazionale alla chiusura, all’isolamento e alla ripetitività, caratteristiche che nel tempo producono decadimento cognitivo e motivazionale.

Gli interventi applicati sono orientati dai seguenti criteri:

  • Personalizzazione dell’intervento, privilegiando tempi, abilità e bisogni del paziente.
  • Analisi del contesto, ovvero del sistema di ambiente e relazioni nel quale il paziente è inserito e vive.
  • Applicazione di passaggi sequenziali, con obiettivi chiari e condivisi con la famiglia, il paziente, l’équipe curante e le altre agenzie sociali coinvolte.
  • Mantenimento, ovvero consolidamento delle abilità conseguite e sostegno rivolto al paziente nei momenti di difficoltà evolutiva e/o regressiva, al fine di ricostruire e recuperare le competenze precedentemente acquisite.
  • Trasferibilità, la possibilità di utilizzare le abilità acquisite in ogni spazio di vita.
  • Continuità, per l’intero ciclo di vita.
  • Verificabilità, fa parte del metodo ed è permanente e si realizza attraverso questionari ed incontri periodici di cui rimane traccia scritta tramite una relazione periodica.

Obiettivo di ogni intervento è acquisire, in un percorso dalla dipendenza alla consapevolezza della propria autonomia, abilità personali e relazionali per migliorare o correggere carenze, individuare strumenti per assicurare mantenimento e trasferibilità nel tempo e nell’ambiente familiare.

Per accedere ai servizi del CSE è necessaria la richiesta, da parte del familiare/tutore, al proprio comune di residenza.

Seguici su Facebook

Fondazione Giovanni XXIII Autismi e Terapie ONLUS

DOVE TROVARCI


Via Italia 8/A 24030
Valbrembo (BG)

 

PHOTO GALLERY

Loading script and Flickr images